Sandro Esse

Sandro & Maiko
Sandro & Maiko

Sandro Esse entra in contatto con il mondo delle corde casualmente, una foto di semplici corde di Juta trovata su internet; affascinato da questa forma d’arte ha iniziato a documentarsi e scoprendo le stupende foto artistiche di Hikari Kesho ha frequentato un suo workshop di 2 giorni full time dal quale ha imparato i primi rudimenti delle corde i primi pattern e le prime nozioni di sicurezza. Da quel giorno la passione per questa disciplina giapponese si è molto radicata in lui e come in tutte le passioni che ha avuto nella sua vita ci si è buttato a capo fitto investendo ogni attimo del suo tempo libero nello studio e nella esercitazione.

Sandro ha quindi successivamente frequentato numerosi corsi, stage, workshop, RopeJam, Salon e PeerRope con vari educatori.

Il primo incontro che ha segnato un cambio nelle suo modo di legare è avvenuto a luglio 2015, in quel mese durante un evento a Bologna ha incontrato Maiko Mirò Esse e con lei le corde hanno iniziato a prendere anima e emozioni. Successivamente insieme hanno performato in molte feste e locali nel nord italia fino a fare la performance di apertura alla Kinbaku Night a Roma (con Andrea Ropes e MaestroBD).

Il suo percorso di Rigger ha avuto un susseguirsi di mutazioni e di crisi uno di questi momenti è stato l’incontro con Riccardo Wildties che lo ha portato alla scoperta del kinbaku tradizionale; fu proprio da quel momento che iniziò un nuovo percorso attraverso lo stile Semenawa “Kinbaku Luxuria” ispirato al maestro Akira Naka.

Diventa uno studente di Riccardo Wildties e ne segue svariati workshop intensivi intermedi e avanzati per tutta l’Italia. Prende lezioni intensive private e partecipa alla Kinbaku Luxuria Excellentiam con Riccardo Wildties e Docvale.

A Settembre 2016, Sandro insieme a Maiko, apre i primi corsi base a Modena ispirati allo stile Kinbaku Luxuria, corsi che trovarono base da gennaio 2017 presso la Kinbaku House di Bologna; un locale interamente arredato da loro, successivamente venne spostata a Modena nell’estate del 2017.

Il percorso tecnico delle corde di Sandro, ma sopratutto del loro aspetto emozionale, non si ferma e durante il “Rome Bondage Week” del 13 – 17 settembre 2017 tiene uno spettacolo ed un workshop sulle “Emozioni che le corde possono dare”, cercando di portare agli studenti la sua conoscenza e la sua esperienza ma sopratutto le sue emozioni. Una sua foto viene scelta per rappresentare l’evento sulle principali testate giornalistiche (SecoloXIX e IlMessaggero).

A novembre 2017 durante la “Kinbaku Live Night” ha l’onore di performare davanti al maestro Akira Naka con i migliori rigger europeri nello stile Nakaryu; è in quell’evento che ha il suo primo incontro con il Maestro Akira Naka ne segue il suo workshop a Torino di 3 giorni e ne resta colpito nel profondo; proprio in questo incontro, l’ultimo giorno, il Maestro Naka gli afferra le mani e gli dice di continuare a mettere il cuore nelle sue corde.

Attualmente è in constante studio e ricerca di ciò che è la sua interpretazione personale del “Semenawa” restando legato come ispirazione allo stile Kinbaku Luxuria e Nakaryu.

Cos’è per lui il Kinbaku?

“Il Kinbaku è entrare in contatto con la parte più intima, Il kinbaku è uno scambio di sensazioni intense, Il Kinbaku è l’abbraccio e l’unione di due anime, Il KINBAKU è un “DIALOGO DI EMOZIONI”

Pensieri e parole – Sandro Esse

Sandro Esse
Sandro Esse